lunedì 31 dicembre 2012

sessantacinque* e sto

ultimo giorno
possiamo salutarlo no?
niente bilanci, non ho voglia
(la bilancia stamattina ti dirò, non mi diceva niente di male, nonostante le mangiate dei giorni di festa)
(ma magari non è veritiera...)
comunque non divaghiamo
niente bilanci, dicevo.
...
che poi lo so, quando sono di buon umore mi sembra che sia andato tutto bene
e quando sono al contrario, mi sembra che tutto sia nero
e quindi, niente bilanci
...
trecentosessantacinque giorni sono andati
e tra un po' se ne andrà il trecentosessantaseiesimo
e io sono comunque ancora qui
e voi più o meno, spero, ci siate
...
e non mi faccio neanche progetti e propositi per il nuovo
...
aspetterò ogni nuovo giorno
e vedrò di prenderlo per il verso giusto
e vedrò di sorridergli, anche quando mi farà incazzare
anche quando non avrò troppa voglia di farlo
...
ma questi, in effetti, son già propositi
e avevo detto un attimo fa che non volevo farli
(deve essere l'ascendente....che mi fa essere così volubile
il segno mi tiene i piedi per terra, e l'ascendente la testa per aria
e io in mezzo non so se volare o mettere radici
...e mentre una parte fa una cosa, e una un'altra, in mezzo si tira tutto come un elastico
e speriamo non si spezzi niente)
...
magari ho solo bisogno di litio
(lo dicevamo all'aperitivo, che per gli sbalzi d'umore....
o forse l'altra cosa: la serotonina!)
...
buon nuovo anno, va'
un bacio
___________________________________
*sessantacinque è il numero di post del 2012 (così, tanto per non fare bilanci)

domenica 25 novembre 2012

le (dis)avventure della Ballerina - puntata ics

rimasta nella City per andare a un concerto di sabato
pensavo di fare un po' di spesa in mattinata,
ma il budget l'ho tutto speso in ciauscolo e vin cotto
...
così, mi tocca per forza aspettare il ritorno da Lumacalandia dei miei due fighi, che nel mio bancomat non c'è più niente...
...
a questo punto, ci infilo in mezzo anche un po' di dilettevole, con l'util
e, e vado a fare un caffè con la Mami
...
il bar dell'appuntamento è chiuso di domenica
e dopo lunghe peripezie per trovare inutilmente un parcheggio, ci vediamo verso la palla (al mare in questa stagione si parcheggia abbastanza bene) e invece del caffè, decidiamo per un gelato, che diventa uno yogurt con cioccolato e smartis lei, e cioccolato e granella di meringa per me
...
e una passeggiata lungomare nella nebbia
(e chiacchiere chiacchiere chiacchiere)
...
poi, via, a fare la spesa, che è ormai ora di cena
prendo il carrello piccolo (come sempre) e carico venticinque euro di spesa circa, e via alle casse fai da te
...
"scegli il tipo di pagamento"
"bancomat"
tiro fuori il bancomat dell'Inquilino dal portaoglio
ma non è il bancomat
è la carta snai...
...
la leggerezza della Ballerina dovrebbe essere nei passi, non nel cervello...

lunedì 19 novembre 2012

home (never more) sweet home

primo di novembre, mattina

siamo ancora nella City, e decidiamo di prenderla con calma
quindi mi metto a fare una lavatrice
e quando è pronta vado a stenderla sul terrazzo
(per gentile concessione della vicina-padrona di casa)
e già che ci siamo ci facciamo un caffè
che lei è sempre disponibile a offrirlo
e io son sempre pronta ad accettarlo
(il caffè è la mia droga)

e mentre siam lì, che facciamo due parole,
tra le altre, mi dice che il mio appartamento le serve
e quindi a scadenza non potrà rinnovarci il contratto d'affitto
(lo so, l'appartamento non è mio, ma per me è casa mia
...casa mia dal novantatré...
...casa dell'inquilino dal novantuno)

quindici novembre

nella cassetta delle poste c'è un foglietto per ritirare una raccomandata
(le raccomandate non ci arrivano di solito nella City, ma a Lumacalandia,
ché la residenza l'abbiamo ancora lì...accidenti noi e il provvisorio,
quindi ci sembra un po' strano...)

-  sta a vedere che è quella raccomandata,
dico all'Inquilino
- domani vado io a ritirarla, firmami la delega...

ed era proprio quella: la notizia ufficiale

nove mesi e mezzo e si va
(intanto abbiam fatto il casting:
CugiGeometra nel ruolo di Paola Marella...
...gli faremo tingere un ciuffo bianco)

venerdì 19 ottobre 2012

due punti


1) l'inadeguatezza del mio vestire:
...
(dopo le prove, esterno notte)
- aspetta aspetta...
- ...
- devo chiederti una cosa..
- dimmi
- dalle parti tue c'è qualcuno che affitta una casa per capodanno?
- c'è l'agriturismo di babbo!
- tuo babbo ha un agriturismo?
- sì
- noi siamo in venti..
- ah...lì sono solo dieci posti, più due brandine e fa dodici...al limite potreste mettervi in tre nei letti matrimoniali....ma mi sembra complicato...
....
era freddino, io poco vestita, con ancora le scarpe aperte, e già si parla di capodanno e di neve....
....
(bisogna che vada a comprarmi un bel paio di scarpe nuove)
...
2) l'inadeguatezza della manutenzione del mio veicolo
....
(andando al lavoro, esterno giorno)
mi fermo davanti al meccanico, scendo e chiedo se può darmi un'occhiata alla macchina
- c'è puzza di benzina e ogni tanto si accende una spia
- metti in moto..
(eseguo)
si sdraia a terra a guardare sotto la macchina
- la puzza è più dentro che fuori..
- fammi vedere una cosa
(ho dato una sistemata alle cartacce, davanti, ma non avevo pensato che le cose sul sedile posteriore potessero dar fastidio, c'è la busta con TUTTI gli spartiti del coro, ci sono due calendari del 2011, c'è un'altra busta e un sottotorta di cartone)
il meccanico comincia a spostare le cose, e tira su il sedile, poi svita una placca e sotto c'è la perdita di benzina....
- ah....e poi torna in circolo?
- no, poi la perdi...
- ma non andrò a fuoco oggi, no?
- eh... a fuoco no, ma...
...
(oggi pomeriggio la lascio)

lunedì 15 ottobre 2012

una lunga storia d'amore

- siete già partiti?
- seeeeee
- ce l'hai altre candeline?
- sì sì, posso scrivere 444000....
- allora prendile che se le sono dimenticate
- ok

cerco nella busta del compleanno: avvolti in un tovagliolo di carta ci sono uno zero e un quattro di cera
li prendo, li spacchetto e li lavo, che c'è ancora un po' di residuo di torta
poi li metto vicino alla borsa, così non me li dimentico

poi continuo a sistemare casa, a stirare panni da mettere, a fare i bagagli...
diciamo di partire alle sei
alla fine sono le sette meno dieci
e proprio mentre carichiamo la macchina piove
ma piove per piovere...
(infatti in autostrada ci sono dei punti dove fanno i lavori per la terza corsia completamente allagati, e mentre passi nella corsia di sorpasso, la macchina affiancata a destra solleva un muro di acqua torbida che impedisce la visuale per qualche secondo....panico....tre volte)
...

per strada gli amici del Bastard lo contattano al cellulare: andranno a mangiare una pizza, partono alle otto da Lumacalandia, ce la dovremmo fare (infatti ce la facciamo)
...

alle otto e qualcosa siamo lì
al compleanno della Classe
anzi, alla festa di compleanno della Classe (che il compleanno è stato qualche giorno fa, e abbiamo già fatto una piccola festicciola con dolce annesso)
vado nella sala di là, a vedere se ci sono le mie amiche (ho bisogno delle mie amiche stasera, questa è una serata della CompagniaDelloSfascio...e noi ci siamo, e loro ci sono)
ma lipperlì non c'è nessuna di loro, che sono tutte indaffarate a finire di sistemare il mangiare
ma poi eccole, loro e il banchetto
e il festeggiato...
e gli rifaccio gli auguri, anche se glieli ho già fatti il giorno del compleanno, dal vivo, via fb, e via sms...
ci siamo tutte...ci siamo tutti
...

si mangia e si beve
ci sono le torte sfogliate della CugiFashion, i crostini di carne della MuccaPazza, i cornetti al cioccolato di Acqua&Sapone, le penne all'arrabbiata, altri dolci, e altri salati...le birre, il vino, le bibite...c'è la musica, ma siamo un po' mosce, ci fa notare la cognata del festeggiato, e io: "eh...poco alcol!!" così lei prende una bottiglia di vino, me la dà in mano e mi dice: "ora bevi, e scatenati!"...mi viene da ridere...metto giù la bottiglia e vado dietro il bancone
- dj, metti qualcosa di più ballabile!
e parte con le musiche degli 883...roba di vent'anni fa...direi che ci sta, che così escon fuori le ventenni e anche meno di quella volta, imprigionate dentro le quarantenni e anche meno di oggi
ed eccoci lì: la CompagniaDelloSfascio a ballare in cerchio
....

(ma la PiErre non c'è? - chiedo - aveva un altro impegno, ma capita più tardi - mi rispondono)
...

poi è il momento del regalo
la ConsorteDellaClasse ha preparato un video con le foto della Classe, della Classe e degli Amici, della Classe e il suo amore (la ConsorteDellaClasse, appunto...a partire dal 1987), della Classe e i figli, della Classe e i parenti, della Classe coi suoi hobby e le sue passioni...
foto, commenti e musiche
e applausi e sorrisi e risate e lacrime, da noi che stiamo lì a guardare quarant'anni in venti minuti
....

e poi la torta, con le candeline
ma invece che il quattro e lo zero, hanno trovato quaranta candeline azzurre
(la torta buonissima, di quelle "vere" col pan di spagna fatto in casa, uno strato di crema e uno di cioccolato)
...

poi arriva anche la Pierre (lei, OmoDiCasa, NeiSecoli e Fedele), altissima nei suoi tacchi, e io quasi invisibile nelle mie ballerine che mi fanno gelare i piedi...e beviamo qualcosa, e finisco una birra di Fedele, e chiacchieriamo, e scherziamo, e ridiamo...
...

a una cert'ora cominciano ad andare via un po' tutti
la ConsorteDellaClasse mi viene a baciare e a ringraziare
- per cosa? - le chiedo
- per tutto!!!
(ma io non ho fatto niente, sono solo lì, e forse dovrei ringraziare io, anzi sicuramente devo ringraziare io, per averla come amica da una vita)
e ci abbracciamo forte
(stasera abbraccio tutti forte, in realtà)
...

il dj mette su le sigle dei cartoni animati di CristinaD'Avena...le so tutte
(che le sappiano quelle dell'ottanta o giù di lì è comprensibile, loro facevano le elementari, ma io facevo già le medie, se non più....mi chiedo se ho mai iniziato a crescere....)
...

c'è anche il Ciola
- ho visto il link della canzone di Vasco...
- eh...aveva un senso...
- dimmi!
- no, meglio che non te lo dico stasera...
- dai! - insisto
- la suonavano in un film...
- allora quando hai scritto "e tu...chissà dove sei..?"...era per E.?
- no...
- allra per zia - finalmente capisco -
ci guardiamo e ci abbracciamo e piangiamo, tutti e due
....

poi vai avanti, no? che devi.....
e ci mettiamo a cantare le canzoni di Vasco
"e nell'aria ancora il tuo profumo dolce caldo morbido...."
e poi ognuno canta un po' quello che gli viene
come una combriccola di ubriachi
(come?)
....

- andiamo a casa? saranno le due!! - mi dice l'Inquilino
- veramente sono le tre passate - rispondo io, e andiamo
....

l'Inquilino sul divano
io chiudo la porta e appoggio la maglia su una sedia...

- bello il video, eh? e belli loro due...(dico)
- sì, si vede che la ConsorteDellaClasse è innamorata da sempre, come sempre.....(mi risponde)

martedì 9 ottobre 2012

il piano B, il piano B!!


che nonostante la pioggia invece no,
niente piano B...
colazione con pancakes e passeggiata
con un k-way in prestito e un ombrello per due
...ogni tanto smetteva anche di piovere
e mi toglievo il k-way
e me lo legavo intorno alla vita
annodando le maniche
...e il mare...
il mare era calmo
molto più calmo di ieri
e la sabbia bagnata dalla pioggia

e il dolce per stasera iniziato tra le sette e le otto e tre quarti di stamattina
e terminato al rientro dalla passeggiata
e poi lava tutto
e metti via
dai l'aspirapolvere
fai e una doccia
e asciuga i capelli prima che stacchino la corrente...
poi un caffè con panna
e due parole
e al lavoro...

_____________________________________________________________
la camminata con la Mami
il caffè con panna con la Hunzi

lunedì 8 ottobre 2012

messages in bottles


pausa pranzo in riva al mare:
c'è un po' di vento, e due o tre kitesurfers si cimentano a solcare le onde
ordino una piada al farro con prosciutto, pecorino e pomodori
e una weiss piccola
nel frattempo organizzo la passeggiata al mare per domattina
e mando un messaggio
poi lo modifico e lo mando all'altra "passeggiatrice"...
...
arriva la birra, è chiara, me la cambiano
arriva la piada
mangio e bevo
poi ordino mezza porzione di bavarese allo zabaione
buona, anche se era al caffè
ordino un caffè...ma se aspetto faccio tardi
vado al bancone e lo bevo lì e pago
...
poi in bici e sono di nuovo in ufficio
e arriva una prima risposta:
"per me va bene, ma l'altro messaggio l'hai mandato sempre a me!"
(faccine...faccine....)
ok ok...
rimando il messaggio
e ok anche quello
a parte certo:
il piano B
(che domani è prevista pioggia
il piano B è colazione con spesa
speriamo che non piova!)

giovedì 4 ottobre 2012

'n t' scriv' nisciuno.....drogato! [cit.]

ecco.....
e scrivete no!!!
(lo so, lo so....dovrei io scrivere qualcosa di decentemente commentabile....
fatevi una risata..e bòn!!
ciao ciccini!!)

mercoledì 26 settembre 2012

it's a beautiful day!!!

na na na na....

(è che non ce l'ho, ma qui ci starebbe bene una foto di me, sorridente, braccia aperte, occhi chiusi, testa inclinata un po' all'indietro, sole sulla faccia, capelli al vento...tipo su una giostra o dietro su una bici)

sarà il sole...
sarà il clima...
ma ancora sembra estate...
e mi piace....

(una cosa tipo questa, per capirci.... :)

venerdì 21 settembre 2012

ultimo giorno e scarpe rosse

domani la primavera...
...scrivevo sei mesi fa
(che forse, invece, era già il giorno dopo o quello dopo ancora, quando ne scrivevo)
e invece domani l'autunno
foglie rosse
foglie gialle
maglioni e giacche
pioggia e ombrelli

eppure oggi è una bella giornata di sole
e se andassi al mare, credo non si starebbe male
gli ultimi momenti al sole, a scaldare e colorare ancora un po' la mia pelle
(io, un pareo, un libro, le cuffie nelle orecchie)
che quest'anno, invece, non si è colorata più di tanto
non come l'anno scorso...
ma forse, certo, quella era l'eccezione

e in effetti l'anno scorso a ottobre ancora si poteva fare il bagno al mare
e chissà
non è detto

e dovrò metter via i sandali bassi nuovi
di pelle marrone intrecciata con le stringhe alle caviglie
e i sandali tacco dodici, che quest'estate ho messo una sola volta

oggi intanto sandali rossi
tacco dieci

poi metterò via anche quelli
poi, però...


mercoledì 19 settembre 2012

stasera...


VS



...vediamo chi la spunta


(se mi impegno a cucinare presto, magari l'Inquilino si organizza con FratelloGemello, e mi lascia la TV..??)
_______________________________________________________________
upload del giorno dopo:
la scelta del menù non è stata delle migliori
polpettone con patate al forno
da preparare al rientro dal lavoro alle sette e tre quarti (in realtà contavo di essere a casa prima, e la spesa l'avevo già fatta alla pausa pranzo, e ho chiesto di accendere il forno in anticipo....)
comunque...
la cena era pronta alle nove e un quarto
la partita era iniziata
l'abbiam vista fino al primo tempo
poi ho girato
e l'Inquilino si è sistemato al pc a vedere il secondo tempo, col programma per vedere la tv nel pc

lunedì 17 settembre 2012

Parigi, o cara!

incrociamo le dita, che forse ce la facciamo...

*

al ritorno dalla trasferta, il CapoDell'Inquilino (CDI) all'Inquilino (I)
CDI: allora, lunedì 24 in Spagna
I: eh, no, a ottobre: prima devo portare mia moglie a Parigi
...
a me basta così!

(poi, certo, ho guardato quanto costano i voli e gli hotel e i trasporti dall'aeroporto alla città e ritorno, e gli orari, e quanti giorni di ferie mi servono eccetera eccetera.....e oggi posso segnare "ferie", che tra questo, la chiamata di NicoleKidman - tre chiamate, in realtà, ma caspita, non ci sentivamo da luglio e non ci vediamo da novembre scorso! - la chat col mago per sapere come è andato il w.e. con la PiErre & co. al villaggio, e il cazzeggio sparso...)

(Ciola, sto scherzando!)
(sto scherzando per il fatto delle ferie, se non s'era capito!)
______________________________________________________
*la scelta di Parigi o cara solo per il titolo, non per il contenuto, eh!

giovedì 13 settembre 2012

millenovantasei...

per cinque quanto fa?
cinquemilaquattrocentottanta
più o meno le sigarette che mi son risparmiata
smettendo di fumare il giorno del concerto in Toscana col CAR
...
avevo un pacchetto con due sigarette
ho acceso la seconda
ho preso il pacchetto e l'ho schiacciato
e l'ho buttato in un buzzo dell'immondizia sotto i portici
dietro il palco dove la sera avremmo cantato
e ho detto:
"questa è l'ultima sigaretta, non fumo più"
e così è stato
...
non è stato difficile

....
il caffè no, però!!
quello neanche quand'ero incinta, l'ho smesso 
siccome mi sembrava troppo amaro, ho ricominciato a metterci lo zucchero
che prima avevo imparato a berlo senza
il caffè amaro è buonissimo
ma ora non riesco più a berlo in quel modo
i figli ti cambiano la vita
...
figli che leggi nei libri
che per una volta che ti arrivano senza ordinarli, sono anche dei buoni libri

almeno, io mi ci sono tuffata,
e in due giorni e mezzo l'ho finito
leggendolo una mattina al mare
e continuarlo addormentandomi
e finendolo al risveglio
... 
figli che iniziano un nuovo cammino:
...il primo giorno di scuola
...la prima vacanza con gli amici
...le prime scelte da adulti
...i primi amori
...tutte le prime volte della vita
...

venerdì 7 settembre 2012

no, non vado da nessuna parte....

che ho cercato su internet, un volo per raggiungere nel week end l'Iinquilino, ma costa troppo
che la RospettaAmicaMia mi avrebbe invitato nella Capitale (ma dopo il video compromettente l'Inquilino non mi sembrava molto propenso)
che forse il tempo sarà favorevole per il mare (e allora almeno mezza giornata, credo che ce la passerò)
ma poi, alla fine, magari tutta sola soletta andrà a finire che un salto a Lumacalandia ce lo faccio (in fondo ci sono ancora due feste, per chiudere l'estate..e bhe, dovrò andare, se non altro per rappresentanza della famiglia..che non so, l'ho detto che son tutti via?...bhe, son tutti via: il BastardSon in vacanza di diploma, e l'Inquilino in vacanza lavoro...) (vacanza, sì, che ieri sera collegati su skype, mi facevo una passeggiata virtuale su google street view, e il posto meriterebbe un w.e. di vacanza...ma vabbè, magari averci pensato prima, no?...e pazienza!!)
che poi ancora per il viaggio di compleanno a Parigi, l'unico passo che ho fatto è stato fare una poste-pay per la prenotazione in internet...ma ancora tutto fermo lì (almeno un passo è fatto, però, no? ... e dicevo con la PiErre, che dovrei farmi organizzare la vacanza da NeiSecoli, che lui basta che gli dici "a"... e finisce tutto l'alfabeto!)
ma infatti, a ferragosto ha organizzato camminata con pranzo al monte (avevo anche gli scarponcini da trekking nuovi con inserti fucsia, così, la prossima volta che avrò dei cerotti antidolorifici, sarò in tinta!, e sta volta non è stato neanche faticosissimo come l'anno scorso...insomma, ho chiesto "pausa, pausa", giusto un paio di volte!) ed eravamo una trentina a pranzo (e un terzo a camminare)
tutto ciò dopo due giorni di festa di paese a Lumacalandia
e prima di due giorni in modalità "zia"
e chiudere la settimana  in bellezza con la rimpatriata della CompagniaDelloSfascio, organizzata dall'AltraScema...e c'era tutto, dolce al mascarpone compreso...forse magari mancavano le spighe e una chitarra, ma eravamo tutti lì, sempre noi, dopo vent'anni (e anche più)
e prima di una settimana "tutti i pomeriggi in piscina", ad aspettare ogni volta che la folla se ne fosse andata, per potermi fare delle vasche in santa pace, e andare via per ultima, e con le nipotine a giocare al "lancia la bimba", una nuova versione di pallavolo in acqua...non sto qui a spiegare le regole...e fare l'aperitivo a bordo piscina
e il compleanno di HughHefner (e anche a lui, gli regaliamo un viaggio...coi motivi per partire....tra cui il più cliccato "la gnocca"...questo, quest'altro..."la gnocca"... poi anche e ancora e..."la gnocca"...ad libitum fino ai 39 motivi - tanti quanti gli anni compiuti -, e finire a gavettoni di acqua sciolta del ghiaccio salato dov'erano a mollo le birre...coi vestiti tutti macchiati di aloni bianchi di sale)
e prima di un'altra settimana che doveva essere di dance immersion, e che invece è andata a finire che è divantata: un giorno e mezzo di divano, una sera, notte, alba, mattina e pranzo in campeggio (e l'alba direttamente dal letto in prestito della roulotte in prestito, aprendo semplicemente il finestrino, appoggiando il cellulare in modalità videocamera, e accendere....e dopo tre quarti d'ora di colori rossastri, finalmente il sole, che sorge negli ultimi tre minuti di video...che appena l'Inquilino torna, lo posto...e se ce la facciamo, ci mettiamo anche un sottofondo musicale, chissà) e un giorno nella City, a comprare due camicie nuove per l'Inquilino, per farsi bello al matrimonio di fine vacanze; e una sera a far le prove per la serenata, e io che faccio la maestrina e faccio incazzare l'Inquilino alla chitarra (qui non è così, il ritmo è tre quarti, tu lo fai quattro quarti, e questa tonalità non va bene, che non ci arriviamo, e qui... e lì..) e poi però la serenata il giorno dopo va benissimo....e al matrimonio metto un vestito bellissimo, ma di cui non mi ricordavo la problematica "tette al vento" e per fortuna Albachiara ha un mollettone, e lo uso come una spilla...e siamo nel tavolo dei ballerini, e io ci vorrei altri posti, perchè mi manca la PiErre, che è in un altro tavolo, e la Rospetta, che è sempre lì, nell'altro tavolo...e lo so, non si può stare con tutti, ma uffa! (perchè no, poi?), e alla fine mi tolgo le scarpe col tacco, un po' come tutte, e ballo scalza...
e il giorno dopo è ora di tornare...
ed è un grigio e un freddino che ti dice che le vacanze son finite
e mi sento un po' triste
e anche se prima di partire siam tutte lì a fare l'aperitivo, noi della CompagniaDelloSfascio, ci sentiamo come da ragazze, quando il giorno dopo sapevamo che sarebbe ricominciata la scuola (almeno io mi sento così, ma anche l'AltraScema ha il mio stesso sguardo triste..ma magari sono gli ormoni...)
e in più so che arrivata alla City, dovrò guastare l'intero set di valigie (maxi, media, piccola, 24h, beauty), e preparare la media per l'Inquilino, che partirà l'indomani (ed è notte e ancora stiro, e al mattino decidiamo cosa metter dentro, e alle otto, un bacio sulla porta e ciao...)
e il giorno dopo alla ricerca della moneta non euro per il Bastard
e trovarla finalmente
e la sera le pizze a portar via
e il giorno dopo cercare di stipare tutto nella valigia bagaglio a mano max 10 chili
e ci sta tutto
anche merito della CuginaFashion modalità viaggiatrice, che mi dà dritte sulla valigia, e le microporzioni di shampo e bagnoschiuma
e proviamo a fare il dritto e non andare a dormire per niente, io e il Bastard, aspettando gli amici che lo passeranno a prendere alle quattro e mezza di notte, per andare in stazione e poi da lì all'aeroporto e da lì a destinazione per una settimana
e ci mettiamo a vedere un film (e io vedo l'inizio, mi addormento, mi sveglio, titoli di coda) e dico "buttiamoci un'oretta a letto, Bastard, che sennò non ce la facciamo"
e diluvia, diluvia che più non può
e quando arrivano a prendere il Bastard gli dò anche il k-way con cui l'Inquilino va a correre
e sto in pensiero tutto il tempo, pensando che non gli ho dato il giacchettone, e magari sentirà freddo...
ma alla fine, la scelta è stata giusta, che la valigia comunitaria già pesa 14 kili e il massimo sono 15...e ci dovranno mettere qualcosa che compreranno là...(la CuginaFashion mi consiglia di dire al Bastard di comprare un altro bagaglio per il ritorno, così non rischiano le sovrattasse dell'eccesso di peso...avviserò il Bastard!)
e così, son tre giorni tutto lavoro, lavoro, lavoro...(e casa, casa, casa...e facebook, facebook, facebook...)
che per recuperare la terza settimana di ferie (che in realtà non avevo) devo fare i doppi turni
ma oggi è venerdì
dovrò lavare i piatti nel lavandino
dopo, però...

mercoledì 1 agosto 2012

approfitto dell'unica connessione settimanale non protetta?

che in ufficio, c'è il blocco dei social network
(niente blog, niente fb, niente u-tube)
che a casa le connessioni wireless son tutte protette
(che giustamente non sono mie!)
che la chiavetta internet è a Lumacalandia col Bastard e il pc nuovo
...
e quindi oggi che LAVORO all'ufficio di ReligiosTown
(ho lavorato, credeteci, ma poi ho finito e ho chiesto in prestito il pc)
(prima per motivi lavorativi, poi ho finito...)
adesso sono on line
posso scrivere e aggiornare
ma di che vi posso parlare...???
che non ci son bastati i nostri concerti e stasera andiamo a sentire il coro antagonista)
(quelli che ci han chiamato "i soliti sbruffoni")
(i cui biglietti erano in vendita appoggiati sopra una pila di rosari)
(io che è tutto luglio che salto le messe domenicali)
(ah ah...andrò all'inferno!)
...
nel frattempo che scrivo qui, la PiErre mi tagga in post con le musiche di DirtyDancing ... (mi vuoi far piangere? - le commento)
(e il collega di ReligiosTown commenta a voce: "che romantico, mi fa piangere!") (siam messi bene, tra tutti)
...
in compenso, la contrattura alla scapola sinistra mi sta passando
(mi avrà fatto bene comprare i cerotti e l'antinfiammatorio, anche senza averlo preso e essermi incerottata)
(e dire che ieri, al supermercato, incontro l'osteopata CharlieSheen e gli dico : "ho una contrattura" "dove?" "qui"..."ahia, sì sì, proprio lì...mi sa che ti chiamo per un massaggio" ....) (mi sa che lo chiamo davvero, però)
...
ah, cazz, devo anche chiamare il tecnico della caldaia, che funziona in continuazione, e allora tocca aprire l'acqua, poi accenderla, poi alla fine spegnere e poi chiudere l'acqua, sennò va in ebollizione
(provo, vediamo se mi rispondono) (m'han risposto...vengono domattina sul tardi dopo le undici...mi fan risapere..niente mare domani)
...
e a proposito di mare, niente neanche la prossima settimana, che per avere poi le ferie fino a fine mese, mi toccherà lavorare mattina e pomeriggio (argh!!!!!)
(e dire che l'Inquilino sarà già in ferie, va a finire che quest'anno si abbronzerà più di me...ma la vedo dura, che lui si mette la protezione alta e poi sta all'ombra)
(in compenso, ci sbronziamo una volta per uno)
(il figlio prima o poi ci disconoscerà...genitori snaturati)
...
per il resto, tutto bene
dai

mercoledì 18 luglio 2012

post # 50

giusto per un riepilogo...
a quelli che a luglio hanno cercato
senza trovare niente di nuovo...
...
vediamo se ricordo
* un addio al nubilato in riviera tornando a giorno (nemmeno nei tempi d'oro di ragazza)
* l'apertura della segreteria della biglietteria dell'EMP il giorno dopo, avendo dormito un'ora
* al mare con la Pierre e L'AmichettaMia (ancora) col pancione (solo un pomeriggio, l'unico libero finora a luglio)
* le prove del coro al martedì
* l'alba al mare con Pierre e Pierrina

alba lungomare levante - City
* il primo concerto il cinque luglio (biglietti al mattino, nella pausa pranzo (?), rilegatura di 100 libretti per il matrimonio di sabato, con consegna al mare dalle Nipo e SuperMamma..., ancora biglietti, trucco parrucco, abito nuovo castigato plissettato, concerto)
* un matrimonio il sette (e niente trasferta col coro) (indossando nuovi acquisti fatti appena prima dei saldi, ma lo stesso scontati)
* niente post per il compleanno della Pierre
* Pisellone fuori del Pancione (la MuccaPazza già pronta a fare il quadro astrale)
* il voto di diploma del Bastard
* invece della cena il mercoledì, tutta la compagnia dello sfascio riunita nella camera di ospedale dell'AmichettaNostra, a vedere quant'è bella, ora che è mamma, con Pisellone e Omo vicini
* altro concerto dell'EMP (biglietti, pranzo, pedane, doccia, biglietti, biglietti, biglietti...quasi non facevo in tempo a cambiarmi, ma poi sì...concerto)
* siae (niente file, tutto ok)
* un w.e. a Lumacalandia inaspettato
* gli spritz....(troppi spritz) e trovarsi così (non avendo cenato)

"Repose" - di Andrew Atroshenko

venerdì 29 giugno 2012

oggi silenzio: si stampa

si stampa la tesina
si stampano 100 libretti per un matrimonio del sette luglio
si stampano le etichette dei biglietti dei concerti dell'EMP
...
invece ieri
due di due (della terza prova)

dialogo tra Inquilino e Bastard di mercoledì sera:

I. - allora domani, che c'è?
B - plastica
I - ma non c'è l'umido e il secco?
B - O_o'.....
....


mercoledì 27 giugno 2012

terza prova (uno di due)

eh, sì...
perchè se la maggior parte dei maturandi l'ha già fatta lunedì, noi qui siam artisti..e le prove durano, rispettivamente, uno, tre e due giorni
e quindi oggi primo giorno della terza prova
(in bocca al lupo...anche se ormai sarà a buon punto, il Bastard)
e siccome alle sette eravamo già in stazione, poi ho approfittato e mi son fatta una passeggiata al mare di un'ora
certo, niente a che vedere con quella che ha fatto AbsolumentOui (credo stamattina...c'era questa stupenda foto su fb)
che invece il sole era già alto alle sette barra otto
...
ma infatti mi dicevo
(anzi, lo dicevo all'Inquilino al telefono alla fine della passeggiata, prima di risalire in macchina)
che si potrebbe andare prestissimo a fare una passeggiata
per l'alba tocca essere lì già prima delle cinque e mezza però...
e questa la vedo un po' più dura
ma forse chissà....
....

venerdì 22 giugno 2012

il secondo giorno (era ieri)

oggi è il terzo
ma il secondo della seconda prova
il secondo di tre
ieri il primo di tre
lunedì il terzo di tre
....
sì, lo so...dò i numeri!
....
compatitemi e capitemi!

"la vita è un labirinto
aiutaci Signore"

(chissà se martedì il Bastard li ha citati questi versi, mentre scriveva il saggio (tipologia B) sui labirinti...
ma non penso, che è una canzone della messa, e lui non ci va da dopo la cresima)
(da noi c'è libertà di religione e di pensiero)
(almeno)

vai di erbario e frati benedettini, figliolo!


mercoledì 20 giugno 2012

primo giorno

"Bastard hai preso la carta d'identità?
e qualcosa da mangiare?
e il cellulare, mi raccomando, consegnalo
e qualche penna in più?
e i fogli?
e che maglia vuoi mettere?
vabbè te le stiro tutte
e stai tranquillo!
e in bocca al lupo!"

ecco, stamattina sembravo proprio Mrs. Potato

lunedì 18 giugno 2012

**

ma infatti no!
(comunque, tutti e due compilati...i moduli
l'IMU m'ha fatto incazzare oltremodo...ma alla fine compilata e -sic- pagata!
i borderò -li porto giovedì, quando vado a chiedere i permessi per luglio- no, che mi ha aiutato SuperSister...e a pensarci bene, avrei potuto chiederle aiuto anche per l'IMU...
...ma lì ho avuto l'aiuto di SecondaMoglie e CuginoGemetra...
ma comunque
fanculo!)

martedì 12 giugno 2012

coincidenze

l'ultimissimo giorno di scuola del Bastard
(prima degli esami, certo)
il diciannovesimo anniversario
(della Balle e dell'Inquilino)
il primo anniversario
(della Hunzi e FratelloGemello)

20 anni in 2 (coppie)...stasera...



il Bastard, non so, starà a casa a studiare...I suppose

*

lunedì 11 giugno 2012

di tigli, gelsomini e santoreggio

la stagione che preferisco
per il senso che preferisco
che mentre attraversi la città in auto coi finestrini abbassati, entra l'odore dei fiori di tiglio
e mentre cammini per il viale lungomare, il profumo dei fiori delle siepi di gelsomino nelle ville ti inebriano (e ne stacchi un rametto, e te lo passi sotto il naso)
e mentre fai la processione del corpus domini, la domenica delle prime comunioni a Lumacalandia (anche se sei indaffarata a cercare il prossimo canto, e a tenere il foglio con gli accordi alla YoungCleroGirlGuitar) non puoi fare a meno di riempirti le narici dell'odore di santoreggio, che viene sparso sulle strade insieme ai petali di fiori di ginestra e rosa

tutto ciò mentre
* vai alle prove del requiem di fauré giovedì in chiesa dove farai il concerto....e ci vogliono tre prove per riuscire a sintonizzarsi con l'organo...
* vai a ReligiousTown il venerdì mattina nell'ufficio dove ancora stai solo ad aspettare se per caso qualcuno chieda informazioni (e così ti porti un libro da leggere, che sennò non passa più! e rischi anche di addormentartici sopra...sarà che il libro è di una noia mortale....t'è arrivato col pacco di euroclub, cose che tu non avevi ordinato...)
* vai a un aperitivo venerdì sera...ma finisce così presto che con la Hunzi decidi di fare due passi al mare....e due chiacchiere, certo....ed eviti il lungomare, che non siamo attrezzate con una maglia a maniche lunghe, e c'è un'arietta un po' troppo fresca...e proprio prima di arrivare in macchina, inizia a piovere, e col rametto di gelsomino in mano raggiungi di corsa la macchina, che per fortuna è quasi lì
* vai il sabato mattina alle nove a tagliare i capelli, ma giusto un'aggiustatina dietro e sopra le orecchie e una sfoltitina al ciuffo, poi torni a casa, stendi i panni, carichi un'altra lavatrice, e vai in ufficio a stampare ottanta libretti della prima comunione a Lumacalandia, torni a casa, passando per l'iper a fare ottanta euro di spesa, vai a casa, dove l'Inquilino intanto ha apparecchiato e messo su l'acqua e prepari un sugo al salmone e panna e uno pomodoro e piselli
* te la prendi un po' troppo comoda al pomeriggio, e alle sette e mezza, dopo aver accompagnato alla fermata dell'autobus il Bastard che va a cena fuori con gli amici, devi ancora:
 - stirarti il vestitino nuovo (la petite robe)
 - stirare una maglia e pantaloni per l'Inquilino (che va a fare un aperitivo con FratelloGemello)
 - preparare la borsa con
       + il vestito nero nuovo, scollo castigato
       + i trucchi
       + il bracciale e gli orecchini (les boucles d'oreilles), regalo di compleanno della RospettaAmicaMiaDellaCapitale
       + i sandalini comprati a una trasferta del coro
       + lo spartito
       + i borderò* (che poi non ho ancora fatto firmare e non ho ancora compilato)
 - farti una doccia e vestirti
e quindi
* vai al concerto e arrivi un po' in ritardo (ma alle prove, che iniziavano alle otto...e sono già alla terza battuta), ma poi tutto bene....il concerto ti dà una soddisfazione immensa, e sei felice per come sia andata...e sta volta sì, ti dici, è andata bene bene bene bene bene...e lo dici anche al maestro, mentre gli passi vicino con la macchina tornando a casa, e lui a piedi con la moglie che raggiunge la propria per andare a mangiare coi coristi (les choristes) e gli ospiti BasseMarche (saluti dal cameriere Coso ricevuti...." a' Jennife' "...mi chiama)
* vai a Lumacalandia la domenica mattina, dopo aver preparato un ragù, aver rifatto il letto, aver preso un pensierino per il figlio di PrimaMoglie e Seconda Moglie, la figlia diAlbaChiara e CompagnoDiBallo e la figlia di TimeO'Clock e Compagna che fanno la prima comunione
* vai alla City, alle quattro del pomeriggio, dopo aver scroccato un pranzo da HughHefner (passatelli in brodo della SignoraGi, la mamma, spettacolari...quasi al pari con la sua zuppa inglese), rassetti un po' casa, che poi viene FratelloGemello a vedere la partita di esordio della nazionale agli europei...e così, in un'oretta:
 - ti decidi finalmente a buttare i fiori del compleanno ormai appassiti
 - lavi i piatti
 - prepari gli hamburger per cena (per sei hamburger: tre etti di carne macinata, metà maiale metà manzo, un uovo, sale, parmigiano e pan grattato a occhio)
 - lavi la ciotola dove hai fatto gli hamburger
 - stendi i panni
 - ti siedi e guardi anche tu la partita
ma poi
suona il campanello
(chi aspettiamo?)
(nessuno!)
* vai ad aprire, e sono gli amici del Bastard, che lo passano a prendere per andare in Panoramica a cenare lì; hanno un po' di insalata di riso, ma chiedo lo stesso: "vi cuocio gli hamburger?, che ce li ho già pronti!"...e così, cuoci sei hamburger, scaldi sei panini al sesamo, assembli il tutto e lo metti in un vassoio, ben incartato con la carta forno e la pellicola, in una altro vassoio metti un po' di dolce della suocera, con le noci e non so cos'altro, e tutto quanto in una busta di carta, insieme a ketchup e majonese, e li saluti e torni alla partita, interrompendo FratelloGemello al primo gol chiedendo cose sull'IMU* e al gol del pareggio chiedendo ancora cose sull'IMU*...uno a uno, FratelloGemello ci saluta e va a prendere una pizza gigante, che lui e la Hunzi hanno la suocera a cena...e inizia il gran premio...e distrai un po' lInquilino...e prepari le piade al prosciutto e squacquerone (le piade comprate fatte, ma le saprei anche fare, volendo)
* vai a letto, buona notte, ed è già lunedì (nel frattempo hai sognato che hai lasciato la finestra della camera aperta, e sono entrati i ladri e ti hanno rubato le cose sul comò - cosa per altro realmente successa nel duemila, solo che io ero in casa e non ho sentito niente - poi ti svegli preoccupata e finalmente realizzi che era solo un sogno, ti rimetti giù a dormire e sogni di nuovo che sono entrati e han rubato, e quello che credevi fosse reale era un sogno - il momento di veglia tra un sogno e l'altro - e ti svegli di nuovo, e realizzi che no, i ladri non ci sono stati - e ti riaddormenti e sogni ancora, ma stavolta che ti sei scottata un polso, e ti svegli e vedi che no, sei tutta intatta....)
....ma che cazzo c'era in quelle piade??!!?!?

_____________________
* possibile che sia più complicato compilare un borderò che l'F24 per l'IMU?**

mercoledì 6 giugno 2012

a parte che non ho sentito il terremoto

e vabbè...ma erano le sei, mi dice la collega BasseMarche
e io alle sei dormivo
e quando dormo neanche le cannonate
...
ma comunque
ho deciso questo
la prossima volta che si organizza la cena dei quarant'anni
la facciamo a venti
che a quaranta non c'è più il fisico per il recupero
...
certo, poi se ci metti
la festa a Lumacalandia il giorno dopo,
con tutto il giorno ad addobbare e sistemare
e la sera a servire ai tavoli
e fare le tre e mezza
(la sera prima erano le due e mezza
alcuni, la sera prima, non li vedevo dalle medie...
- ma sei uguale! - mi dicevano
..e penso, ambè....ho delle foto delle medie...che faccio, mi sparo?
...ma magari era un complimento!)
e il giorno dopo il concerto del coro
ma non una cosa leggera
brahms, hai presente brahms?
(poi mi dici come fai a essere concentrata al punto giusto da prendere gli attacchi, ma infatti, non fai!)
...
e fortuna il giorno dopo (che poi era lunedì....)
e fortuna, dicevo,
che ha cucinato il Bastard, a pranzo
(sugo al pomodoro...buonissimo
peccato non aver fatto una foto da postare
- ma come - mi ha detto - fai le foto di tutto da mettere sul blog, e non della mia pasta?
quasi quasi oggi gli ritocca, ah, no, che oggi non torna a casa a pranzo)
e a cena cose pronte da portar via
...
e così, finalmente, martedì avevo recuperato
e ci abbiamo infilato un'altra cena intima
(così, tanto per gradire)
e si sono anche fidati della mia frittata alle zucchine
cugino Geom. dice:
- buonissima, ma non dire che è una frittata, dì che è una omelette
(ma infatti)

mercoledì 30 maggio 2012

provaci tu!

a sciogliere un cubetto di lievito di birra in un bicchiere di latte tiepido con un cucchiaio di zucchero, poi uscire e andare a comprare la nutella, il burro, la farina (e l'acqua che è finita)
a tornare e trovare quel lievito che ha cominciato la sua bella reazione chimica, formando una schiuma spugnosa sopra
a mettere in una ciotola mezzo chilo di farina e aggiungerci il lievito e il latte e due etti di burro fuso con un pizzico di sale e un po' d'acqua
a impastare tutto e coprire con un telo bagnato per farlo lievitare
a lavare i piatti, che son rimasti lì dal giorno (e forse anche dalla sera prima)
a preparare gli spinaci (surgelati) in una padella con uno spicchio d'aglio, olio, sale e peperoncino
a mettere a scaldare la bistecchiera per scaldarci le piade (comprate fatte)
a lasciare apparecchiato e andare alle prove del coro
a provare brahms per due ore e passa di fila (giusto una piccola pausa-d'aria)
a tornare a casa che sono le undici e mezza
ad accendere il forno
a prendere quell'impasto che nel frattempo è lievitato e dividerlo in otto palline
a stendere ogni pallina fino a ricavare la dimensione di in una piccola piada
a spalmare su ogni piada un leggero strato di nutella
a dividerla in otto spicchi
ad arrotolare ogni spiccio dall'esterno all'interno
a mettere i 64 cornetti ottenuti su delle teglie con la carta da forno
a mettere in forno per venti-venticinque minuti a centottanta gradi 
a cospargere di zucchero a velo
perché il Bastard te l'ha chiesti ieri, da portare a scuola, che festeggiano il compleanno di una delle sue amiche del cuore, e quando te l'ha detto, tu ti eri già organizzata per uscire con la Mamika, e infatti sei uscita, e hai anche comprato un nuovo vestito per il coro, e alle sei devi essere a prendere l'Inquilino all'officina autorizzata a riprenderlo dove ha lasciato la macchina a riparare (in effetti sei lì alle sei e mezza, ma per fortuna lui ancora non ha fatto)
....
provaci tu!

orge e cose del genere [cit.]

...mentre il prete leggeva questo: "[...] Del resto sono ben note le opere della carne: fornicazione, impurità, dissolutezza, idolatria, stregonerie, inimicizie, discordia, gelosia, dissensi, divisioni, fazioni, invidie, ubriachezze, orge e cose del genere. Riguardo a queste cose vi preavviso, come già ho detto: chi le compie non erediterà il regno di Dio. Il frutto dello Spirito invece è amore, gioia, pace, magnanimità, benevolenza, bontà, fedeltà, mitezza, dominio di sé; contro queste cose non c’è Legge [...]" abbiamo rischiato un attacco di orticaria della Happy, alla messa di domenica in trasferta col coro in Toscana.
Poi mentre faceva la predica e si rivolgeva al coro del liceo, bisbigliavo a SuperSister, alla mia destra: "vedi, si rivolge ai giovani, che sono pieni di spirito...noi tutta carne", e a sua volta il maestro direttore, ancora più a destra, le chiedeva cosa stessimo bisbigliando, e lei glielo ripeteva....e così via tutta la messa coi commentatori dalla City....
...
Che poi, altroché carne....
un pranzo da matrimonio (tra portate e attese) (antipasti, due primi - uno ripreso due volte - secondo, contorno, dolce), quello che ci hanno offerto i nostri ospiti
e alle tre e mezza stavamo finendo il chees kake, seconda fetta, e alle quattro avremmo dovuto cominciare
e tra il mangiare e il chianti, avrei volentieri cercato un prato per stendermi e digerire...e riposarmi un po'
....
e invece a provare, poi a cambiarsi d'abito, mentre gli altri cori prima di noi già iniziavano
(per fortuna, poi, pian piano, mi son ripresa....)
e a camminare in mezzo alle bancarelle della festa dei mestieri, col vestito lungo nero e le scarpe col tacco per arrivare al teatro dove si cantava...(e lo spartito tenuto appiccicato davanti, che il vestito è troppo scollato per andarci in giro in mezzo alla strada)
...
e un posto in fondo, aggiudicato con "pari o dispari" con un corista, dove mi sono seduta ascoltando l'ultimo coro prima di noi (quando ho finito di vestirmi e truccarmi e arrivare, gli altri due cori avevano già finito le loro esecuzioni)
...
e un po' di commenti col maestro direttore
... - però c'è da dire che hanno il direttore più bello di tutti - fa lui (il direttore è una bionda coi capelli fino al sedere)
- eh, ma non ce lo scambio col nostro ;) - faccio io
...
poi tocca a noi
e sul palco facciamo proprio una bella figura, nonostate gli "auguri" dl presentatore
...
e si torna a casa, in pulman, in fondo, con la Mami vicino (nei punti senza curve, che in quelli lei va davanti per non vomitare), e l'Inquilino che parte da Lumacalandia quando noi siamo già più avanti nel tragitto verso casa, e quando arriva mi trova già con un occhio struccato...
....

giovedì 24 maggio 2012

quella che c'è

e diceva....
"di fronte alla morte, ci chiediamo cosa vale nella vita
cosa vale?
e ciò che vale è quello che possiamo portare con noi
e ciò che possiamo portare con noi è il bene
il bene dato
e il bene ricevuto"
.....
io voglio essere questo
e il pensiero, invece, che a causa mia qualcuno possa stare male...
...questo pensiero mi si pianta nella pancia
come un macigno
...
invece, io voglio essere quella che c'è per i propri amici
quella che c'è per il proprio uomo
per il proprio figlio
per chi ha bisogno di lei
...
quella che c'è

mercoledì 23 maggio 2012

cenerentola, la scarpetta!

via dal lavoro alle quasi otto
per cena gli hamburger
(certo, solo che io li preparo da me, non li compro già fatti)
e siccome di strada ho un iper (ma dove non vado di solito) mi fermo lì a fare la spesa, così, mi dico, faccio prima...certo...a parte che poi non trovo le cose e mi ci vuole il doppio del tempo (ma almeno c'è la cassa self service, e lì riguadagno il tempo perso a cercare)
quindi sono a casa: metto su la bistecchiera e accendo sotto e inizio a impastare carne macinata, un uovo, sale, parmigiano e pan grattato, divido in quattro palline e schiaccio, e metto a cuocere (la bistecchiera è ormai calda al punto giusto)
apparecchio con due tovagliette, piatti, bicchieri, tovagliolo e posate
lascio l'Inquilino alla cottura e vado a raccogliere i panni, stesi da mezzogiorno (rischiando la pioggia, ma avendo la meglio sul meteo)
e scappo via al coro, che le prove iniziano alle nove
due giri per trovare un parcheggio, ma finalmente ce l'ho fatta e mi avvio
a passo spedito che mi sembra tardi (poi li senti i cazziatoni: voi soprani sempre gli ultimi!!!)
e invece entro, e saremo in cinque...vabbè...
mi siedo lo stesso al mio posto
arriva il maestro e attacchiamo
repertorio musical (voglio provare una cosa, dice il maestro, cosa?, chiediamo noi?, vi accorgerete provando, risponde lui) per la trasferta di domenica (vado, non vado?)
e poi, per la trasferta, prepariamo anche i canti per la messa
con la novità dell'aggiunta di una solista scelta tra i coristi
la Happy e la Mami non ci sono alle prove, così le ragguaglio via sms (il gossip è il gossip!)
poi di fila, attacchiamo con fauré
tutto senza pausa
(e dire che c'eravamo messe d'accordo per una telefonata, alla pausa, io e la Mami...)
alla fine sono le undici
e vado di corsa a casa
così di corsa che non mi fermo a un semaforo quasi rosso (diventa rosso mentre ci passo sotto)
anche un'altra macchina passa, dall'altra parte
e mi lampeggia
(cazzo vuoi?, penso)
poi accende i lampeggianti azzurri
(cazzo!)
metto la freccia accosto
tiro giù i finestrini e comincio a preparare patente e libretto
(multa e punti...sono già pronta)
- allora cos'ha fatto? - mi chiede PM1
- ehm....era giallo-rosso?
- eh...come bestemmiare davanti a un prete - fa PM2
- eh...avete ragione, fate quello che dovete fare
- adesso vediamo, se è tutto in regola la graziamo
- siccome è stata onesta da riconoscere lo sbaglio
...
è tutto in regola e in effetti mi graziano
(e io ringrazio)
- e se si passa col giallo c'è la stessa sanzione che col rosso!
- davvero?
- sì, ci si deve poter fermare, passare col giallo è consentito solo se scatta proprio al passaggio
- ambè...grazie, grazie...
...
e proseguo
al semaforo successivo, diventa giallo e mi fermo, con tutta calma
(la carrozza non si trasformerà in zucca, se tardo due minuti)

lunedì 21 maggio 2012

lezioni dai figli

fine settimana nella City
...
che ogni tanto ci sono delle belle iniziative
come trovare un posto per poter fare una esposizione di lavori di giovani artisti


e allora certo che rimani qui, nella City
che Lumacalandia è lì e non si muove
...
e, c'eravamo detti io e l'Inquilino, che avremmo fatto dei lavoretti a casa
(c'è, per esempio, della muffa da togliere dalle pareti in alto del bagno e dare una mano di bianco)
(c'è, per esempio, la famosa stanzina da trasformare in stanza per gli ospiti, o luogo di lettura, o mini appartamento per me, casomai l'Inquilino si stancasse (occhiolino, sto scherzando!)
...
ma infatti questa cosa qua l'abbiam detta anche alla CugiFashion, venerdì sera a cena a casa sua:
- allora, io domani vado al mare, venite?
- no, che dobbiam fare dei lavoretti a casa!
- eddai, fateli domenica che pioverà, domani approfittate del tempo bello!
...
sabato mi chiama dal mare verso l'una:
- allora, fatti i lavoretti?
- ehm...io veramente ho dormito tutta la mattina
(in realtà abbiam dormito, ma anche parlato, parlato, parlato....)
- ma sei proprio in costume? non è freddo?
- in costume costume: c'è un po' d'arietta, ma ho sistemato il lettino in modo che non la senta...certo sotto l'ombrellone è freschino...ma si sta da dio!
- pensa, invece, che a casa dobbiamo tenere aperte le finestre per far entrare un po' di caldo...uff..(l'anno scorso di questi tempi già avevo un po' di abbronzatura...certo, oltre al clima favorevole, anche il fatto di essere a casa dal lavoro, non guastava)
...
al pomeriggio vengono due amici del Bastard a prenderlo per andare in giro al centro
(la casa è un disastro: letti ancora da rifare, pile di piatti da finire di lavare...e vabbè!)
- dopo veniamo anche noi - dico
ma invece alla fine sono le sette, la casa è finalmente pulita (insomma, non negli standard  de L'AmichettaMia, ma per me è a posto), e alle otto siamo a cena (di nuovo fuori!) dalla Hunzy e FratelloGemello: pizza birre, dopocena a base di champions per gli uomini e di chiacchiere per le donne (i diversi punti di vista aiutano a chiarire i pensieri)
....
ed è domenica mattina
e non c'è niente per la colazione (se è per questo neanche per pranzo e cena!)
ma per fortuna i negozi sono aperti e vado (stavolta con carrello, che manca anche l'acqua!)
e così, torno con le brioche appena fatte
preparo la colazione (son già le undici, non è che sono uscita all'alba!) e il sugo (ragù) per pranzo
e già che ci sono, anche fragole con zucchero e limone e un dolcetto
ho comprato un po' di ricotta e penso: farò una mousse tipo dolce al mascarpone, ma con la ricotta
ma dopo aver mescolato tutto, non sono soddisfatta, allora preparo un base di frolla (tipo frolla) e la metto in una teglia rotonda con sopra la mousse alla ricotta
lascio all'Inquilino il compito di metterla su (quando il forno è arrivato a temperatura - dico - vedi: si spegne questa lucetta qui, e la metti dentro) e vado a prendere Manufatto alla stazione
- ben tornata! vuoi venire a pranzo da noi?
- sento col figlio! poi ti faccio sapere
..
- Ballerina, il figlio ha già mangiato
- allora vieni tu!
- eh...io devo lavare i piatti di una settimana
- (ambè!)...dai, allora ci vediamo dopo per andare alla mostra
...
si mangia
e alla fine anche il dolce e fragole a parte
il dolce, però, è venuto un po' troppo ricottoso (poco zucchero, suppongo, e poco rum)
il Bastard ci mette sopra il sughino delle fragole e dice: così è buono
allora prendo le fragole con zucchero e limone, le frullo, metto il frullato in una padella, aggiungo ancora un po' di zucchero e faccio cuocere, e verso questa marmellatina alla fragola sopra al dolce alla ricotta: finalmente è venuta una cosa che si può chiamare dolce (esperimento a tre step riuscito!)


....
poi il moto gp
poi il giro d'Italia
e mentre aspetto che finisca il giro, mi viene in mente di truccarmi:
ho le nuove matite blu-azzurra e grigia-argento
così, un po' di azzurro su tutta la palpebra mobile (la sfumo con le dita)
all'attaccatura delle ciglia e sotto una riga blu
all'interno dell'occhio un po' di grigio-argento
mascara
gel sulle sopracciglia
mando anche un messaggio all'AltraScema e le dico come mi sono messa e chiedo: posso uscire?
e lei: dipende dove devi andare!
(nel frattempo che arrivava la risposta ero già fuori!) (ma mi sa che non era male!)
e alla fine andiamo a vedere la mostra che sono le sei
passiamo a prendere Manufatto e via, in centro
e siam lì fino alle sette passate

"freddo" - calcografia (maniera a matita) del Bastard

ci sarebbe anche una lettura di poesie con musica
ma...c'è la finale di coppa Italia (provo a proporre all'Inquilino di tornare a casa con un tram, ma direi che non fa...no)
allora ripieghiamo su un aperitivo
chiacchiere e aperitivo
lo spritz, che invece era un campari alcolicissimo
(poi al ritorno ha guidato l'Inquilino, che io non ero in grado...lui solo una weiss da zerotre)
e parliamo di figli, che stanno finendo le superiori, e dovranno scegliere la strada nella vita
e magari siamo un po' preoccupate, che non sappiamo se sanno cosa vogliono fare (io ancora, non so cosa voglio fare, e ho quarant'anni, l'ho già detto che ho quarant'anni?), ma l'Inquilino è più tranquillo: una cosa alla volta - dice - adesso finiscono, poi sceglieranno cosa fare...
che comunque, sanno già bene cosa vogliono e cosa non vogliono, ora nella loro vita
sono saggi, già
e hanno lezioni da darci
a a volte siamo più noi che dobbiamo imparare da loro, che il contrario
(e credo che sarà sempre più così, nella vita a seguire)

venerdì 11 maggio 2012

il regalo con la p

From Nikole Kidman in England
una settantina di sms (senza scrivere R.S.V.P.)
le birre che non sono mai abbastanza (ce n'è un mezzo frigorifero e altre casse avanzate nella dispensa)
la CugiFashon che ha preparato tutti gli antipasti (- e per la torta, mi dai carta bianca per la torta? - sì - va bene, va bene...- e faccio anche la mousse di mascarpone? - sì - va bene. va bene)...ed è stata a sgobbare due giorni
e la lista dall'AltraScema (e il video della mia vita - con foto e colonna sonora)
e i crostini di carne come da ricetta della NonnaBisa (preparati da mamma)
e il ghiaccio per tenere le birre al fresco (quello dei banchi del pesce, salato, preso dal Sindaco e FirstLady)
e l'ordinazione di pane e carne per la grigliata
e i succhi e la vodka
e il rum, acqua tonica, limoni (al posto del lime) (del lme c'era lo sciroppo), foglie di menta e dieci litri di ghiaccio per i mojiti (miscelati da Peace&Love)
e il vino preparato da CompagnoDiBallo
e i rotoli con la nutella di AlbaChiara
e i dolci di Acqua&Sapone
e il dolce di AlbaSister
e le fave e il formaggio
.....
e i tavoli spostati e allineati
e le tavole apparecchiate
ed era tutto a posto
e mentre aspettavo che tornassero con le cose da preparare e cucinare (alla fine, l'unica cosa da preparare che mi era rimasta era il sugo per la pasta) (ma quanti saremo? non lo so...), mi sono ritrovata da sola, sdraiata sulla panca del tavolo in giardino a guardare il cielo
azzurro con un po' di nuvole bianche
una bella giornata, il tempo è stato clemente....
...
due ore così....
di attesa
...
poi tutto in una volta, arrivano le provviste e gli amici
e io son lì che faccio il sugo
e preparo i crostini di carne di mamma
e arriva l'AltraScema
e mi fa:
- cosa stai facendo?
- il sugo
- e non c'è nessuno che possa farlo al posto tuo?
(in realtà sta solo bollendo, il più è fatto)
- e preparo i crostini
- bene: Acqua&Sapone: finisci di fare il sugo; OcchiBlu: prepara i crostini; tu, Balle, con me!
...
e andiamo di sopra (ma non nella camera verde, mi raccomando, è off limits!!!)
e mi siedo sul tavolo
e l'AltraScemaMakeUp mi trucca: occhi oro e bronzo e matita marrone, fondo tinta e cipria, il mascara e il rossetto me li metto da me
bell'effetto!
e poi i capelli
con la piastra mi fa un onda alla frangia
e solo che mentre siam lì che facciamo il makeup, ci dilunghiamo anche a parlare e parlare e parlare
e di sotto, non hanno iniziato a mangiare, ma aspettano la festeggiata!!
e quindi giù, di nuovo
....
eccola!
e nel frattempo hanno appeso un po' di foto mie plastificate, e vignette alle pareti (tutto fatto dall'AmichettaMia bloccata alla CittàDellaFortuna in assoluto riposo!)
e due palloncini giganti fuxia a forma di quattro e zero
(io avevo già messo un palloncino sbrilluccicoso con le stesse cifre, reduce dalla pizza della sera prima con gli amici della City)
Dalla City...palloncini, borsa e.....
cotillons....

e via che parte la festa
un mojito
e un altro e un altro
e le birre messe in una carriola col ghiaccio
e l'Inquilino sempre attento che fosse sempre piena
e un bacio e un alto e un altro ancora
e tutti che si divertono
e mangiano
e bevono
e chiacchierano
e la musica dallo stereo portato dalla PiErre (ma l'AltraScema vuole?)
....
e poi il regalo del Ciola
 e della SuperMamma ... fatto a mano

e il regalo dei cognati
stupenda......con anche l'aggiunta di...
siero antietà al Chianti (ecco perchè sembro giovane...è il vino!)

e poi si spengono le luci
e da fuori vedo riflesse le candeline sopra a una torta
ed eccola lì
fatta col pane
a forma di 40
con sopra 40 candeline rosa
e un fiocco di tulle con attaccate tante notine musicali
e una nutellona da cinque chili (per la cornaca, ancora è quasi tutta lì, dovremo organizzare un party per finirla) (tu basta che fai le feste, mi dice l'Inquilino)
e allora spengo, soffiando, e girando intorno alla torta
...
e dopo la torta arriva il pacco
lungo e sottile
e per fiocco, tre matite colorate per occhi unite ad asterisco con un po' di tulle (ormai sono diventata fashion anch'io)
ma infatti...ho anche una trousse (regalo della  CoristaProfe)

apro
- aspetta aspetta, è sottosopra!!
allora lo capovolgo (com'è leggero)
e apro
e c'è una cosa che finisce a punta
e tiro su...
e sulla punta c'è attaccato un foglietto
che sembra proprio la fotocopia di un biglietto di aereo
e quella cosa che finisce a punta
è fatta di gommapiuma grigia
(dal padre della ConsorteDellaClasse, penso, che lui è un artista!)
e tiro su
ed è la torre Eiffel
di gommapiuma
e quindi
....

mi viene da piangere...
alla fine il regalo con la "p" l'ho ricevuto io!
...

e magari girerò per Parigi indossando questo....
...che a forza di vederlo in vetrina nel negozio di fianco all'ufficio, la Collega Bulgara me l'ha regalato...e me l'ha fatto trovare in una stupenda scatola a fiori sulla mia scrivania...anzi sulla mia poltrona!

venerdì 4 maggio 2012

my super sweet fourteen

- no, guarda, quaranta si scrive "fourty"*
- ah...
il primo pacchetto scartato stamattina - dai figli della Mamika


*che poi si scrive forty...senza "u"

martedì 24 aprile 2012

Piccole Ballerine Cantanti crescono

ecco, volevo farvele sentire, le mie nipotine che cantano...
sono spettacolari!



tutte la zia! (eh eh)

sabato 21 aprile 2012

il regalo

proprio non riesco a ricordare...
una penna?
no, non era una penna...
..
un portafoglio?
...
i pattini? (i pattini!?!?...no no, non erano i pattini)
..
forse una pentola
un pullover
un piumino (un piumino? di questa stagione?)
...
di sicuro non era un passeggino..
una pagina.. (una pagina?! di che?!..)
no no
...
cos'era cos'era!!!??
...
una pila, ecco sì!
no, no, non era una pila
un pallone?
..mmmm...


ma cos'era??...cosa?!
...
proprio non riesco a ricordare

cosa ca*** mi aveva chiesto di regalo di compleanno l'Inquilino,
una cosa che comincia con "p"...?

venerdì 20 aprile 2012

le bistecche e l'insalata scrocchiarella

estratti da una conversazione semiseria (rivisitata e corretta a memoria un po' labile) a base di aperitivi post-messa, più o meno alcolici, una domenica mattina...

...
- che poi, magari una ha le bistecche
- ...
- e magari ti piacciono, e molto, ma a volte ti va anche l'insalata
- sì sì, di quella che scrocchia, mi piace l'insalata che scrocchia
- ...
- che non vuol dire che non ti piace più la bistecca
- ma solo che a volte ci vuole anche l'insalata
...
- no, no, io MAI! ...io voglio solo la bistecca
- ma potrebbe capitare che ti vada anche l'insalata! poi magari non la mangi!
- no, che allora non sarei più io! e andrebbero a cadere tutte le certezze che ho!
- guarda, che può capitare che ti vada l'insalata, anche se la bistecca è sempre la bistecca...e anche se decidi di non mangiarla, il fatto che comunque ti vada ti mette in confusione, che tu fino a quel momento pensavi "io mai e poi mai l'insalata, solo la bistecca che ho nel piatto"
- no, mai e poi mai l'insalata: non mi andrà MAI!!!
- ...
- oppure una bistecca diversa? ...che poi, una bistecca è una bistecca!
- ah, no, le bistecche non sono tutte uguali!
- che poi, questo è il caso in cui la bistecca la preferisci... (omissis)
- ah ah ah!!
- ah ah ah!!
...

al pomeriggio

- allora come va il secondo buco all'oreccchio?
- bene bene, il gentalin ha funzionato!
- wow!! e lo smalto nero!
- bello, eh?
- sì, anche se ... se lo mettessi io mi direbbero: "ma chi sei, non ti riconosco!"
- eh eh...
- ...
- ??
- niente, pensavo...lo smalto nero e il secondo buco è la tua insalata scrocchiarella!!
- eh eh...

_________________________________________________________________
e vediamo questo w.e. di cosa parleranno le brave ragazze

venerdì 13 aprile 2012

everything's all right (YESS!)

ieri doveva essere un santo che mi vuole bene
colazione, passeggiata, sole, tempo mite
spesa e preparativi per pranzo e cena
(passatelli e brodo vegetale fatti in casa a pranzo, avanzati anche per la cena)
(fettine di petto di pollo con olive e sottilette e pinzimonio per cena)
(una ciotola di fragole con zucchero e limone)
...
alle due e quaranta vado a prendere il Bastard alla fermata, e all'andata vedo una pattuglia di carabinieri sull'altro lato della strada e mi dico "Balle, al ritorno passa da un'altra parte, che la patente non l'hai presa!"
...
e infatti dopo cento metri mi dimentico e torno indietro da lì
paletta
freccia, freno e accosto
- la patente - mi chiede il carabiniere paletta-munito
- ehm...veramente l'ho lasciata a casa, che sono uscita solo per andare a prendere lui (e indico il Bastard seduto a fianco sul lato passeggero) alla fermata dell'autobus...però vi posso dare il libretto - 
e lo tiro fuori dal cruscotto e lo consegno
- la macchina è intestata a lei?  
- sì - rispondo
- dove abita? - mi chiede
e io - a C., qui vicino...vado a prenderla e ve la riporto? (sbattimento di ciglia....)
- No, per questa volta ci fidiamo...
e via, che andiamo a casa a mangiare
(i passatelli, per la cronaca, erano buonissimi: pollice in alto del Bastard)
...
al pomeriggio sono in ufficio, appena rientrata da una commissione in centro in bici, quando mi arriva un sms del Bastard "l'abbonamento è scaduto, io non mi sono accorto, te non l'hai fatto e fra un pò il controllore quando arriva mi fa una multa"
tralasciando gli errori ortografici e grammaticali, provo a richiamarlo per dirgli di fare il biglietto: "troppo tardi", e mi richiude il telefono
(poi invece più tardi saprò che anche lui è stato graziato dal controllore) (l'abbonamento l'ho rinnovato stamattina)
....
dopo il gelato canonico della compresenza in ufficio con CollegaBulgara (ieri solo gusti alla frutta - e panna - però!), sono le sette meno due:
- Chiudiamo? - dico
- E' la prima volta che vai via in orario!- esclama CB
e andiamo
lei a casa (a finire le valigie)
io alle prove del coro
- Spero di ricordarmi come fanno i pezzi (non so se l'ascolto peripatetico al mare sia stato sufficiente)
- Non ti preoccupare: oggi facciamo cose nuove!
prendo il foglio
e vado a posto
e attacchiamo....
  

venerdì 6 aprile 2012

se stasera non ci saranno nuvole

stringendosi un po' nei maglioni
e affacciandosi verso le nove e venti
magari passeggiando abbracciati
o abbracciando una chitarra e suonando
o suonando e cantando
e suonando e cantando, camminando
....
guardando in alto alle nove e venti
potremmo vederla...
...
la prima luna piena di primavera

giovedì 5 aprile 2012

ma anche

di stinco di maiale arrosto con patate e insalata
e torta di mele con palline di gelato alla crema spolverate di cannella
accompagnato da sangiovese e marolo chinato

una bella serata con la Hunzi, FratelloGemello, figli maggiorenni, l'Inquilino e io.
Ottima conclusione di una giornata già iniziata benissimo.

mercoledì 4 aprile 2012

non di solo pane

ma anche d'arte...
ché l'arte riempie il cuore
e ti allarga la mente
e a volte
allarga il cuore
e riempie la mente
...
stamattina ero qui
e ho pianto davanti a questo
Vincent Van Gogh - Vecchio Che Soffre (Alle Porte Dell'Eternità)

e anche davanti a quest'altro gli occhi non erano proprio asciutti asciutti
Claude Monet - Campo Di Papaveri Vicino A Givency

mercoledì 28 marzo 2012

sta settimana non ho ancora scritto niente

si vede che non ho niente da dire
...
ma
a forza di sentire storie di non amore, spacciate per storie di troppo amore...
...
un augurio a quelli e quelle* che stanno cercando quello giusto
o magari non lo cercano, ma aspettano:
aspettano che arrivi, e che lo riconoscano
...
un augurio che quando arriva lo sappiano riconoscere
e lo seguano
in modo da non avere poi rimpianti
...
un po' come questa cosa qua**





p.s.: io non ho rimpianti,
l'ho visto e l'ho seguito
anche se non mi guardava neanche
anche se non era pronto, ho aspettato
e la mattina presto, uscivo in bici per vederlo partire
anche se non si accorgeva che ero lì
e mi appiccicavo addosso a lui
anche se magari non voleva
o forse
sembrava solo che non volesse
...
in amore bisogna essere coraggiosi
e rischiare!!
...
________________________________________________________________

*in particolare Acqua&Sapone, OcchiBlu, Peace&Love, LaCugi


** avevo sentito qualche giorno fa alla radio questa cosa...e volevo postarla qua...
e come diceva l'Amichetta da un'altra parte:
"siamo fortunate ad avere gli uomini che abbiamo!"

venerdì 23 marzo 2012

unità di misura

la spiaggia della city
cominciando dal porto
e camminando sulla battigia fino alla palla
poi esci dalla spiaggia (perchè non c'è più)
e continui un po' lungomare
camminando sul camminamento di legno
poi torni sulla spiaggia
e continui fin oltre la fine degli hotels
poi torni indietro fino alla palla
esci di nuovo
rientri
arrivi al porto
e alla macchina
....
una passeggiata al mare
in uno splendido pomeriggio di primavera
dura un requiem di brahms
in cuffia

mercoledì 21 marzo 2012

la gita a bologna, la puntualità, la primavera e le disquisizioni sull'inizio della stessa

- Ciola, il 20 si laurea CuginaGiramondo...andiamo a Bologna?
- ...
- Con la collega ho già sistemato, sta al posto mio, poi le ricambierò il favore
- Ok, a che ora?
- Alle 9 a Bologna
- Allora ci vediamo al casello alle sette
- Facciamo alle sette e dieci, così mi faccio accompagnare dall'Inquilino
- Sì, ma non più tardi eh!!
- Ok
...
e così ieri mattina, mentre ci dirigiamo verso il casello, l'Inquilino mi dice: "chiama tuo fratello, e digli che lo aspetti al parcheggio X, senza che esco apposta al casello"
e così chiamo
- Ciola, va bene se ci vediamo al parcheggio X anzichè al casello?
- Ah...stavo per chiamarti, che sono un po' in ritardo...
- ...
...
per fortuna l'Inquilino è previdente, e ha preso la seconda chiave
così posso aspettare in macchina
il piccolo ritardo
di mezz'ora
...
e finalmente siamo in marcia
...
epperò i cartelli ci segnalano una coda di 6 km a Imola
...
così chiamiamo: "non ce la faremo mai ad arrivare per la discussione della tesi, date un bacio a CuginaGiramondo"
...
dopo una bella ora in fila, finalmente siamo a Bologna
e ci chiama ZiaBiondoPlatino
- Dove siete?
- Siamo a Bologna, cerchiamo un parcheggio
- Ancora CugGir deve entrare, che sono passati avanti alcuni che dovevano andare via presto
- Ah...arriviamo, il tempo di trovare un parcheggio
....
a uno stop ci fermiamo, che il Ciola pensava che ci fosse un semaforo
ma non c'era
era solo uno stop
e potevamo andare solo a sinistra,
che a destra zona ZTL con le telecamere
un automobilista fermo alla nostra destra ci fa:
- Non andate a destra... - Le telecamere - solo a sinistra!!
...
a sinistra, parcheggio, scontrino
a piedi fino all'università
sotto i portici di Bologna
- Che bella Bologna!
- Sì., proprio bella!
...
e siamo lì
suona la campanella
e chiamano
e siamo dentro
e riempiamo la stanza, da quanti siamo
e CugGir è bravissima
...
baci, abbracci, applausi, vino vino vino e da mangiare
un giro per Bologna a prendere un caffè:
- vi porto io al Caffè Centrale
ci dice ZioDoc, che ha studiato a Bologna 50 anni fa
- in quel bar, alla festa delle matricole, avevano dato la purga a un cavallo e l'avevano portato lì, le conseguenze, immaginatele
...
ma il bar non c'è più, adesso c'è un MacDonald
....
e vabbè, il caffè lo prendiamo da un'altra parte
...
poi un po' di giri
e torniamo a salutare
prima di ripartire
e CugGir ci dice:
- Vi avviso, io oggi mi ubriaco...
ma ha già fatto!!
ed è splendida
un abbraccio grande e andiamo
e siamo in macchina
Ciola e ZioDoc davanti
e ZiaBiondoPlatino, io e InfermieraSuperMamma dietro
e
- Oggi è primavera
- No domani!!
- Ma siccome è l'anno bisestile, è oggi, e precisamente alle cinque e qualcosa*
- A me non m'importa, la primavera è domani...
 ....
e quindi oggi
o ieri?
ma importa poi?
il sole c'è
l'inverno è finito

___________________________________________________________
* per la precisione l'equinozio è stato alle 5.14 ora di Greenwich del 20 marzo 2012

lunedì 19 marzo 2012

l'amore è un'altra cosa

non è prendere una che ti ha lasciato
picchiarla a sangue
e gettarla sotto un ponte
...
l'amore è un'altra cosa

mercoledì 14 marzo 2012

Santa Ballerina*...

...proteggi il Bastard,
che oggi sono....



...all'esame!
(Diobò son vecchia!)
____________________________________________________________
*c'è bisogno che lo dica che la santa non sono io, no?

venerdì 9 marzo 2012

good time for a change



ciao Vodafone, benvenuta Tim
il resto va bene com'è grazie!

...
buono il cous cous frutti di mare e verdure
spettacolare il tortino al cioccolato con sorbetto alla banana
la birra (chettelodicoafare!)
il caffè (mezza bustina, eccetera eccetera)
il cioccolatino fondente
ma soprattutto
ottima la compagnia
ieri sera

e oggi il sole splende
e io pure